Una Cavalla Golosa.

La portentosa equina di Carl William Brown
A horse, a horse! My kingdom for a horse! Richard The Third

linedividerHorse sense is the thing a horse has which keeps it from betting on people.
W.C. Fields

There is nothing so good for the inside of a man as the outside of a horse.
John Lubbock

Riding: the art of keeping a horse between you and the ground.
Anonymous

Nell’Olimpo Zeus trasporta le sue folgori con Pegaso, il cavallo alato; Alessandro Magno cavalca il suo imponente Bucefalo; Orlando il suo Brigliadoro; Atlante, Ruggiero e Astolfo si servono dell’Ippogrifo; Rinaldo ha il suo Baiardo; Astolfo viaggia con il suo cavallo Rabicano, animale senza peso; Zorro  impenna il suo Tornado e anche la Grecia non si è fatta mancare il suo famoso cavallo di Troia; ma pure Don Chisciotte ha il suo Ronzinante.

Così quando Daimon finalmente chiede a Carl William Brown se per caso anche lui non avesse voluto un portentoso equino, la risposta non si fece attendere a lungo e il nostro legionario, con il suo solito stile divertitamente pensieroso e beffardo, solennemente  esclamò – per me magari andrebbe bene anche una “cavalla” e se possibile la vorrei per di più “golosa”. Daimon fece un sorrisetto e non mancò di rassicurare il nostro magico sognatore – vedremo, vedremo!-

Related Posts