Telefono fisso, managers e customer care all’italiana!

Customer care and after sale service in Italy

Customer care and after sale service in Italy

linedividerIo il telefono fisso lo uso poco, se non pochissimo e visto che al contrario ho sempre ricevuto molte telefonate commerciali che mi proponevano qualsiasi cosa, mancavano solo le mignotte e a questo proposito suggerirei alle varie aziende del cazzo in questione di attrezzarsi, avevo da tempo messo un telefono digitale con una segreteria in romanesco magnificamente interpretata dal mitico Funari che più o meno recita così: “Sono momentaneamente assente, risponde la socera acustica; io sono assiso in der posto, quando esco, se la cosa è piccola vi richiamo subito, se la cosa è grossa, vi farò sapere. Je la famo, daje! Contemporaneamente avevo anche scritto alcuni posts nei mie blogs e in rete sulle penose attività di questi professionisti del rompimento di coglioni al prossimo suo malgrado.

Da moltissimi anni sono poi un cliente Telecom, prima Sip nella mia città, e sinceramente ho avuto a che fare con pochissimi guasti, per cui niente da eccepire. Poi ero passato a Infostrada perché aveva un’offerta più conveniente e mi toglieva il famigerato canone, che serviva probabilmente a pagare qualche puttana ai managers dell’azienda, anche perché dopo vent’anni di abbonamento, suppongo che il telefono in comodato d’uso l’avessi abbondantemente pagato! In seguito, visto che la velocità della mia connessione non era un gran ché e inoltre vi erano frequenti black out della linea, decisi di ritornare alla vecchia e decrepita Telecom.

Da due anni a questa parte, eccetto una piccola difficoltà iniziale, sempre sulla linea voce, non ho più avuto problemi, fino al 28 settembre di quest’anno, data dalla quale il mio telefono non è più stato utilizzabile, perché muto o morto che dir si voglia. Ecco perché ho scritto l’articoletto che segue, corredato da vari links che rimandano alle nefaste esperienze di altri utenti delle stesse misere aziende. Anche perché, se è pur vero che uso pochissimo la linea voce della mia linea, anche perché utilizzo spesso il cellulare, è anche altrettanto vero che sono un tipo piuttosto puntiglioso e rigoroso, e quindi se pago un servizio, questo deve funzionare, viceversa se ci sono troppi intoppi, significa che tutte le persone preposte al buon funzionamento dello stesso, invece che garantirlo, probabilmente spendono il loro tempo e i loro soldi in attività molto più boccaccesche e questo ovviamente non è né etico, né molto economico per il buon andamento di questa lurida penisola.

Ora io dico, invece di riempire il territorio con stands e personaggi che promuovono i vostri servizi del menga, non potreste essere più efficienti e migliorare sia le vostre reti, sia i vostri siti, oltre ovviamente ai vostri ridicoli call centers, dove i poveri malcapitati di turno dicono uno il contrario dell’altro e, memori che l’Italia è il paese che ha inventato la commedia dell’arte, si inventano di volta in volta soluzioni che non hanno nulla di divertente, se non gettare legna sul fuoco del paradosso e dell’imbecillità nazionale ed industriale di questo sfigato settore delle telcomunicazioni, sfortunato soprattutto per gli utenti finali, in quanto chi ci lavora, o chi gestisce il business, trova sempre delle ricche risorse per foraggiare le professioniste di cui abbiamo già accennato sopra.

Ecco, questo è quanto, per cui vi lascio all’articolo che segue, e vi invito anche a leggere i posts più vecchi sul tremendo lavoro che viene svolto ogni giorno nei call centers, dove comunque mi risulta, dalle varie esperienze personali accumulate, che le donne, o femmine se preferite, se la cavino assai meglio dei poveri maschi, che a mio avviso non sono proprio adatti per questo tipo di lavoro, infatti credo sarebbero molto più utili alla società se andassero avanti a farsi le seghe a casa propria e lasciassero perdere gli utilizzi in questo tipo di customer care all’italiana, che come tutte le cose poco serie di questo paese fanno estremamente cagare e dimostrano ancora una volta come questa nazione, coadiuvata nell’impresa dai suoi imprenditori più illuminati, sia una nazione di merda!

Alla velocità della fibra … in Italia

http://www.fortattack.com/telefono-fisso-managers-e-customer-care-allitaliana/ Introduzione ai vari episodi
http://www.daimonbloggers.com/alla-velocita-della-fibra-in-italia/ Primo Episodio
http://www.daimonbloggers.com/alla-velocita-della-fibra-secondo-episodio/ Secondo Episodio
http://www.daimonpress.com/disavventure-telefoniche-in-italia/ Terzo Episodio
http://www.fortattack.com/alla-velocita-della-fibra-quarto-episodio/ Quarto Episodio
http://www.fortattack.com/alla-velocita-della-fibra-quinto-e-speriamo-ultimo-episodio/ Quinto Episodio

https://andrea-m.me/sito/2015/07/telecom-fibra-che-fatica.html
https://andrea-m.me/sito/2015/09/recensione-fibra-ottica-telecom-tim.html
http://www.thegamesmachine.it/forum/archive/index.php/t-3815.html
http://www.montorioveronese.it/2016/05/23/come-e-bello-navigare-con-la-fibra/
https://www.tomshw.it/forum/threads/attivazione-fibra-telecom.459136/
http://www.opinioni.it/telecom/pessimitempi-di-attivazione-eterni/
https://mandricus.wordpress.com/2014/06/14/internet-fibra-e-tutto-fibra-telecom/
http://forum.telefonino.net/showthread.php?t=1130178
https://www.tomshw.it/forum/threads/call-center-telecom-187-una-manica-di-pazzi.340987/
http://www.alongo.it/?p=481
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/02/fibra-ottica-telecom-rischia-nuova-multa-per-ostacolo-a-chi-sceglie-la-concorrenza/2003894/
http://consumatore.tgcom24.it/2013/10/02/problemi-con-la-tua-compagnia-telefonica-ecco-come-difenderti/

https://daimonart.wordpress.com/2013/07/26/dediche-varie/
https://attaccoalforte.wordpress.com/2013/07/23/consigli-per-difendersi-dal-telemarketing/
https://attaccoalforte.wordpress.com/2015/02/03/costi-telefonici-in-italia/

Salva

Salva

(Visited 12 times, 1 visits today)

About Carl William Brown

I'm Carl William Brown a holistic teacher, a webmaster, a trader, and a writer of aphorisms and essays. I have written more than 9,000 original quotations and at present I'm also working at my only novel, Fort Attack, which is also a wide and open blog project. At the moment I'm teaching English in a secondary school, but up to now I have done a lot of other things as well, both in business, educational, sport and social fields. Some years ago, in 1997 following the examples of the Rotary or the Lyons Clubs I founded the Daimon Club Organization to promote every sort of activities, creativity, art, literature, new technologies, informatics, business and marketing, public health and education and to meet new friends with these kind of interests.
Tagged , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.