Alla velocità della fibra … quinto e speriamo ultimo episodio.

Prostituzione, Germania capitale mondiale del sesso. Scassaminchie, Italia leader mondiale delle offerte telefoniche veicolate attraverso tutti i rompicoglioni che in un modo o nell’altro hanno a che fare con tutte le teste di cazzo che orbitano nell’infimo universo dei call centers. Carl William Brown senza fare il riassunto degli episodi precedenti, anche perché viceversa magari non li leggereste, siamo arrivati circa al 15 novembre del 2016 e ancora la mia nuova linea Fibra di Tim … Continue reading

Alla velocità della Fibra… Quarto episodio!

Breve sinopsi dell’origine della vicenda: il giorno 28 settembre 2016 ho un guasto alla linea voce, per cui l’adsl mi funziona, ma il telefono chiaramente no, segnalo quindi il guasto al 187 e il giorno seguente decido di ordinare Tutto Fibra Tim …! A cosa sto pensando? A quegli esseri immondi e schifosi, fognosi e merdosi che invece di annegare nei liquami di scarto delle nostre società, le incasinano sempre di più, occupandosi di telefonia, … Continue reading

Alla velocità della Fibra … Terzo episodio.

Somnia, terrores magicos, miracula, fagas, nocturnos lemures, portentaque. Horace Non ho ancora capito se l’Italia è un paese del cazzo perché ci sono delle aziende e una burocrazia di merda, o se l’Italia è un paese di merda perché ci sono delle aziende e una burocrazia del cazzo! Carl William Brown Dopo 23 giorni che non mi funziona il telefono fisso e più di una decina di telefonate ai vari numeri Telecom Tim e alcune … Continue reading

Telefono fisso, managers e customer care all’italiana!

Io il telefono fisso lo uso poco, se non pochissimo e visto che al contrario ho sempre ricevuto molte telefonate commerciali che mi proponevano qualsiasi cosa, mancavano solo le mignotte e a questo proposito suggerirei alle varie aziende del cazzo in questione di attrezzarsi, avevo da tempo messo un telefono digitale con una segreteria in romanesco magnificamente interpretata dal mitico Funari che più o meno recita così: “Sono momentaneamente assente, risponde la socera acustica; io … Continue reading