La Mente che Domina le Masse

linedivider


linedividerIL GOVERNO MONDIALE

Il piano è sempre stato quello di creare nel mondo molti “problemi” in modo che l’unica risposta ad essi possa essere un governo globale che “metta a posto le cose” (problema-reazione-soluzione)……….Usano espressioni come “villaggio globale”, “popolazione globale”, “quartiere globale” e “mondo unico” per spingere con la manipolazione le persone a non capire la differenza fondamentale tra “mondo unico” (che si riunisce nel sostegno e nella cooperazione reciproca) e “dittatura fascista globale e centralizzata”…………Gli Illuminati, come ho dimostrato negli altri miei libri, controllavano le persone che crearono le Nazioni Unite e hanno controllato quelli che fino ad oggi ne hanno amministrato la politica. Persino la loro sede di New York sorge su una proprietà donata dalla famiglia Rockefeller, che mise anche a disposizione il terreno su cui oggi sorge il quartier generale della Lega delle Nazioni. L’edificio dell’ONU era un tempo adibito a mattatoio. Ciò non sorprende se si pensa all’ossessione che gli Illuminati nutrono nei confronti dei sacrifici e dei simboli.

linedivider


linedividerLA MENTE CHE DOMINA LE MASSE

Esistono due tecniche di manipolazione di massa che le persone devono comprendere se vogliono cominciare a capire cosa c’è sotto questo gioco. La prima la definisco “problema-reazione-soluzione”, l’altra “approccio per gradi”. Tali tecniche sono in uso da migliaia di anni allo scopo di far progredire il piano e, insieme alla paura, rimangono le due armi più efficaci degli Illuminati. La prima tecnica funziona così: sapete che se proponete apertamente di eliminare le libertà fondamentali, di iniziare una guerra o di centralizzare il potere, scatenerete il pubblico dissenso. Perciò ricorrete alla strategia problema-reazione-soluzione. Come prima cosa create un problema. Potrebbe essere un paese che ne attacca un altro, una crisi di governo o una crisi economica, un attentato terroristico. Qualsiasi cosa che secondo l’opinione pubblica debba richiedere una “soluzione”. Come seconda fase, descrivete i “problemi” che avete occultamente creato nella maniera in cui volete che la gente li percepisca. Trovate qualcuno su cui scaricare la colpa, un capro espiatorio come Timothy McVeigh in Oklahoma, e montate gli eventi che fanno da sfondo a questi episodi in maniera tale da spingere le persone ad esigere che “si faccia qualcosa”. Sono queste le parole che volete sentire, poiché vi consentono i passare alla terza fase, quella decisiva. A questo punto offrite apertamente le soluzioni ai problemi che voi stessi avete creato. Queste soluzioni, naturalmente, implicano la centralizzazione del potere, il licenziamento degli amministratori e dei politici che sono d’intralcio, e l’abolizione delle libertà fondamentali. Con questa tecnica potete manipolare a tal punto la mente collettiva che vi chiederanno di fare ciò che, in circostanze normali, sarebbe violentemente osteggiato. L’attentato di Oklahoma al Palazzo James P. Murrah del 19 aprile 1995 fu un classico esempio di problema-reazione-soluzione. In … E la verità vi renderà liberi dimostro come McVeigh sia stato manipolato da forze a lui sconosciute e come un ordigno al fertilizzante all’interno di un camion Ryder non abbia potuto causare quella carneficina. E cosa seguì a questa morte e a questa distruzione? Che le leggi “anti-terrorismo”, che abolivano libertà fondamentali per il popolo americano, furono approvate dal Congresso senza alcuna opposizione. Non nutro alcuna simpatia nei confronti delle idee politiche di McVeigh e dei Patrioti Cristiani in generale, a parte per il fatto che cercano di mettere a nudo gli aspetti fondamentali del piano globale. Ma non è questo il punto. Il punto è accertare la verità di ciò che accadde, indipendentemente dalle idee politiche e dagli atteggiamenti dei responsabili. Penso che questa si chiami giustizia. Se non capite perché McVeigh non abbia opposto resistenza ed abbia persino chiesto di essere giustiziato, leggete la sezione dedicata al controllo mentale. I due esempi più eclatanti di problema-reazione-soluzione del XX secolo furono le due guerre mondiali. Esse cambiarono la faccia del mondo, come fanno sempre le guerre, e portarono a una massiccia centralizzazione del potere. Le Nazioni Unite. come pure l’istituzione precedente, la Lega delle Nazioni, vennero create dagli Illuminati allo scopo di fungere da cavalli di Troia o paraventi per il governo mondiale.
I media fanno perfettamente la loro parte in questi scenari del tipo “problema-reazione-soluzione”. A livello di editori persone come Conrad Black dell’Hollinger Group sanno cosa succede veramente e usano i loro giornali per realizzare i piani degli Illuminati. È possibile che i direttori dei giornali da loro nominati siano al corrente di una parte della verità, come pure alcuni editorialisti. Ma la maggior parte dei giornalisti ne sono completamente all’oscuro. Il direttore è sempre pronto a bloccare tutto quello da loro scritto che va contro gli interessi degli Illuminati e, qualora essi insistano nell’occuparsi di una storia poco gradita, finiscono per perdere il lavoro. E, comunque, la maggior parte di ciò che i giornalisti scrivono si basa su fonti ufficiali (Illuminati). Per esempio, nei momenti immediatamente successivi a fatti gravi come quello di Oklahoma, da dove attingono i giornalisti le loro informazioni? Da fonti ufficiali. Ci viene detto che fonti della Casa Bianca dicono questo, mentre fonti dell’FBI dicono quello. È così che gli Illuminati trasmettono attraverso i media la versione dei fatti che vogliono far credere all’opinione pubblica. Questi servizi vengono lanciati sulle prime pagine dei giornali e all’inizio dei radiogiornali e dei telegiornali di tutto il mondo e ciò che loro dicono diventa la “norma”. Nelle settimane e nei mesi a seguire i ricercatori che sono interessati a scoprire la verità cominciano a scavare più a fondo. Piano piano rintracciano le prove documentate di come la versione ufficiale sia una bugia dall’inizio alla fine. Ma chi è che dà spazio alle loro inchieste? Notiziari a diffusione limitata e stazioni radiofoniche che hanno un budget e un’audience infinitamente più bassi rispetto agli imperi degli Illuminati. Anche molti anni dopo che la versione ufficiale è stata demolita, essa continua a prevalere nella mente collettiva. Fermate la gente a Londra, New York, Città del Capo, Sydney e qualsiasi altro posto e chiedetele che cosa è successo in Oklahoma, durante la seconda guerra mondiale o in Kossovo. Vi sentirete sempre raccontare la versione ufficiale dei fatti, poiché è questa l’unica che hanno sentito…………

David Icke  (Figli di Matrix  Macroedizioni)

From Wetblanket Website

linedividerPoteri di Carta. Il finto denaro.
La Mente che Domina le Masse.
Piramidi all’interno di Piramidi. Gli Illuminati.
Nati per la Prigione!
Un Popolo di Pecore!
Il Fascismo Psicologico.
La banca centrale mondiale.

linedivider

linedivider

(Visited 1 times, 1 visits today)

About Carl William Brown

I'm Carl William Brown a holistic teacher, a webmaster, a trader, and a writer of aphorisms and essays. I have written more than 9,000 original quotations and at present I'm also working at my only novel, Fort Attack, which is also a wide and open blog project. At the moment I'm teaching English in a secondary school, but up to now I have done a lot of other things as well, both in business, educational, sport and social fields. Some years ago, in 1997 following the examples of the Rotary or the Lyons Clubs I founded the Daimon Club Organization to promote every sort of activities, creativity, art, literature, new technologies, informatics, business and marketing, public health and education and to meet new friends with these kind of interests.
Tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.